Altro

    Pedrali a M&O 2023 presenta le sue collezioni

    Pedrali presenta al Maison & Objet 2023 le sue collezioni. L’appuntamento internazionale per i professionisti della casa e dell’interior design ha visto l’azienda 100% Made in Italy, leader nella produzione di mobili di design contemporaneo e complementi d’arredo per la casa, esporre per la 12esima volta, presentando le ultime collezioni in un ambiente contemporaneo ed elegante.

    Lo stand Pedrali ha dato vita a tre differenti scenari dove i prodotti sono stati collocati in posizione sopraelevata su un’alta pedana. Ogni ambientazione con fotografie ritraenti il cielo di Cannes, caratterizzato da sfumature di colore che ricordano i diversi momenti della giornata.

    Il 2023 segna il decimo anno di collaborazione di Pedrali con il designer francese di fama internazionale Patrick Jouin. Iniziata nel 2013 con la poltrona Ester, la partnership coniuga l’espressione creativa del designer con l’expertise dell’azienda. La prima stanza ospita proprio Héra lounge: seguendo la sagoma della poltrona disegnata nel 2019, incarna il concetto di leggerezza unendolo a comfort ed eleganza.

    Realizzata in frassino, ha uno schienale in legno massello curvato definito da una fascia
    dalla forma avvolgente e scultorea che termina con le gambe a sezione rettangolare con angoli raggiati. Il sedile imbottito in schiumato poliuretanico supportato da cinghie elastiche ne massimizza l’accoglienza. Le poltrone Héra sono posizionate attorno al tavolo Elliot, sempre a firma del designer francese, proposto nella nuova versione a quattro razze.
    Qui viene illuminato dalle lampade Isotta disegnate da Basaglia Rota Nodari.

    Completa la scena Blume System, una serie di complementi d’arredo disegnati da Sebastian Herkner che riprende i profili in alluminio estruso a forma di fiore della collezione. Disponibili in diverse dimensioni, i moduli permettono di creare svariate configurazioni: dai comodini a due livelli ai sistemi libreria a tre o quattro livelli.

    Héra Lounge Pedrali

    La seconda scena presenta la collezione Souvenir, disegnata da Eugeni Quitllet. Disponibile in versione sedia o poltroncina, Souvenir nasce dal desiderio di reinterpretare la classica sedia verde dei giardini delle Tuileries o dei giardini del Lussemburgo. Souvenir rievoca la forma iconica di queste sedute, innovandole attraverso l’utilizzo di nuovi materiali. Il risultato è una seduta monoblocco in polipropilene, pensata per l’esterno.

    Souvenir di Pedrali

    Il tavolo Elliot di Patrick Jouin e la lampada da tavolo Giravolta di Basaglia Rota Nodari vengono presentati a Maison & Object in nuove versioni, caratterizzate da un meccanismo touch per l’accensione, la regolazione di tre diverse intensità luminose e lo spegnimento.

    Giravolta disegnata da Basaglia Rota Nodari

    La collezione outdoor Lamorisse di CMP Design si presta ad un terzo ambiente, ispirato ai terrazzi mediterranei. La sua struttura è leggerissima, realizzata in estruso di alluminio, con gambe a sezione ovale saldate a braccioli a sezione circolare, all’interno di un morbidissimo cuscino ampio e avvolgente. La seduta è inoltre sostenuta da cinghie elastiche, fondamentali per offrire comfort e resistenza estremi, che quasi scompaiono per concentrarsi sul cuscino, composto da più sezioni che si uniscono tramite zip e si ripiegano in un unico guscio. Le poltrone Lamorisse si dispongono attorno alla versione outdoor del tavolo Toa disegnato da Robin Rizzini.

    Lamorisse di Pedrali

    All’interno dello stand troviamo anche Jeff’s lounge area, un sistema di divani componibili di Patrick Norguet. Jeff è stato progettato come una raccolta di piccole strutture che si combinano sottilmente per dare vita a una varietà di scene. Il suo elemento caratteristico è l’armonia dei volumi: quadrati uniti a curve delicate addolciscono ed equilibrano l’insieme. Ogni modulo è realizzato in poliuretano espanso confortevole e indeformabile e poggia su un pianale in multistrato.

    Jeff di Pedrali

    Un complemento d’arredo, Hevea Partition, disegnato da Victoria Azadinho Bocconi fa al caso suo. Hevea Partition è un sistema di fioriere a tre montanti che permette di combinare layout e pareti verdi, portando la natura negli ambienti domestici e contract. I vasi si fissano in modo semplice ed intuitivo e possono essere posizionati uno di fronte all’altro oppure a spirale. Può essere utilizzato anche con un Hevea Ice Bucket che diventa secchiello per il ghiaccio.

    Hevea Partition di Pedrali

    Di fronte, il divano Reva Cocoon di Patrick Jouin, la poltrona lounge Panarea di CMP Design e il tavolino Camentum di Marco Merendi & Diego Vencato creano un soggiorno a cielo aperto caratterizzato da una splendida parete verde. Reva Cocoon è un sistema di sedute per il relax all’aperto: il divano è composto da elementi lineari, angolari e chaise longue, con schienali in due diverse altezze. Presenta un importante schienale in acciaio inox rivestito da una treccia in corda di polipropilene che resiste agli agenti atmosferici garantendo un effetto naturale.

    Reva Cocoon di Pedrali

    Nella corte centrale, invece, si trova un divano Nolita disegnato da CMP Design, un divano da esterno pensato per vivere momenti di convivialità e relax all’aperto, caratterizzato da una forma semplice e iconica, la struttura in tubo d’acciaio conferisce ritmo visivo e morbidezza Le proporzioni garantiscono la massima robustezza e durata nel tempo.

    Nolita Sofa di Pedrali
    Asia
    Asia
    Ciao sono Asia e mi occupo di Arredamento sui Social Network. Con Mobilpro Italia Arrediamo con passione gli spazi della tua comunicazione online.

    Articoli simili

    i più visti