Altro

    #Manutti presenta Flex

    Al Salone del Mobile di Milano, il marchio di arredamento di design belga #Manutti presenta la sua ultima creazione: il sistema di #divani per esterni Flex. Creato in
    collaborazione con lo studio milanese di design Metrica, Flex fonde l’estetica tradizionale con elementi moderni per creare un’atmosfera di nostalgia e leggerezza. Stephane De Winter, CEO di Manutti: “Insieme a Metrica, siamo riusciti a realizzare un pezzo unico che sfida gli altri divani da esterni in termini di valore. Flex rafforza ulteriormente la linea di prodotti di design di Manutti, che comprende Kumo, Elements, Kobo e Duo”.

    L’idea dietro a Flex è la combinazione di #legno e #alluminio e le varie sensazioni che evocano i due materiali. All’elegante struttura di #metallo, che crea una base solida e sobria per il modello, si aggiunge il #legno, che evoca sensazioni di comodità e calore. Flex sarà disponibile in due versioni: teak naturale e teak nero. Entrambe possono essere combinate con soffici cuscini in calde combinazioni di colore.

    Una combinazione di #legno e #alluminio
    Flex è essenzialmente una soluzione di #divani sospesi con elementi sia modulari che fissi. I componenti principali sono le gambe in alluminio pressofuso che, nella parte superiore del divano, sono collegate a un telaio di #legno massiccio che funge da bracciolo e da supporto per i #cuscini posteriori. Nella parte inferiore, le gambe sono collegate a una piattaforma strutturale rivestita in legno. Il legno del rivestimento della piattaforma, dei braccioli e dello schienale ha la stessa finitura.

    La forma dell’esclusività
    Le gambe in alluminio, che conferiscono carattere e leggerezza a tutta la struttura, sono caratterizzate da un design unico. Robin Rizzini, capo progettista e socio di Metrica, spiega: “Invece di scegliere una forma cilindrica standard, abbiamo optato per una forma esclusiva determinante per l’aspetto complessivo del divano Flex. Partendo da una forma cilindrica, le gambe si trasformano gradualmente in triangoli che, alla fine, assumono una forma ovale per collegarsi allo schienale.”

    Un tocco di lusso in più
    La versione in teak nero conferisce un tocco di #lusso in più, grazie all’ulteriore livello di lavoro manuale che richiede. Il legno di teak viene infatti sabbiato, spazzolato e trattato usando una tecnica speciale che mantiene la struttura e crea un’alternanza accattivante fra superfici nere lucide e opache. Le tinte nere irradiano la giusta quantità di eleganza, stile e forza, con un equilibrio perfetto fra soddisfazione e raffinatezza.

    Infinite possibilità

    Come suggerisce il nome, Flex offre molteplici opzioni di #configurazione e infinite possibilità di #allestimento. L’idea di base è costituita da un divano a 2 o 3 posti o una poltrona. È possibile aggiungere altri moduli (chaise longue, angoli ed elementi asimmetrici) per adattare la composizione di Flex alla disposizione e alle varie esigenze. Sono disponibili anche #tavolini laterali e a ponte, che fluttuano fra i moduli per trasformare Flex in un sistema di arredamento da esterni completo.

    Claudia Omezzolli
    Claudia Omezzollihttps://www.mobilpro.it/
    Ciao sono Claudia, esperta di Arredamento e comunicazione. Amo i gatti, la natura e tutto quello che riguarda il design e l'arredamento. Sono una grafica professionista specializzata nel settore che amo ❤️

    Articoli simili

    i più visti