Altro

    Il Salone del Mobile presenta il poster della 60a campagna di Emiliano Ponzi

    Dopo un manifesto dedicato agli anni ’60, decennio che vide la nascita e il successo del Salone, Salone del Mobile, Milano ed Emiliano Ponzi lanciarono una seconda illustrazione dedicata agli anni ’70. Negli ultimi anni si sono consolidati alcuni cambiamenti culturali, economici e di stile di vita nella società, che hanno anche cambiato radicalmente gli spazi domestici e il loro rapporto con l’arredamento.

    Naturalmente a sostegno di questa evoluzione sono nate le prime due biennali dell’evento: EuroCucina ’74 ed Euroluce ’76, che hanno segnato un cambiamento nella percezione degli spazi domestici più funzionali. La tecnologia è incorporata nel mobile, diventa esso stesso un mobile, parte della quotidianità di molte case italiane.

    Nel secondo manifesto Emiliano Ponzi ha voluto rappresentare l’unicità del decennio: Milano, una città in movimento, protagonista illustrata da tram e automobili, e cultura, moda e musica hippie, con entrambe in rappresentanza dei ragazzi. Corri sui mezzi pubblici con una chitarra. Un’immagine che riecheggia quegli anni di crescita e di libertà. Il numero 60 torna, in un bellissimo Salone rosso, a ricordarci le feste di quest’anno, come figura iconica del tram. Tutte le componenti del disegno, sottilmente mescolate, creano una vera e propria “proposta magica” capace di disorientare lo spettatore, anche grazie all’uso del colore: per lo più grigio e nero, che ha poi lasciato il posto al vermiglio dei fiori, simbolo dell’epoca .

     Il secondo poster ha anche un elemento dirompente più di ogni tradizionale campagna pubblicitaria: l’uso della realtà aumentata. Inquadrando con uno smartphone il codice QR nella figura, l’illustrazione prende vita, lasciando una dimensione statica e bidimensionale per trasferirsi nella realtà. Auto e tram si avvicinano al pubblico e la coppia, apparentemente figlia di fiori, salta sul tram, creando un vivido vortice di fiori rossi con un certo effetto sorpresa. Le componenti digitali dell’immagine sono state realizzate ancora una volta dallo studio creativo milanese Alkanoids, specializzato in motion graphics, animazione 2D/3D e orientamento.

    Claudia Omezzolli
    Claudia Omezzollihttps://www.mobilpro.it/
    Ciao sono Claudia, esperta di Arredamento e comunicazione. Amo i gatti, la natura e tutto quello che riguarda il design e l'arredamento. Sono una grafica professionista specializzata nel settore che amo ❤️

    Articoli simili

    i più visti